17/07/13

Miniguida dell'Irlanda in calesse. Ireland in a horse- drawn caravan


Campo di Glenmalure

Un insolito e affascinante modo di viaggiare, come gli irish travellers a bordo di una carrozza tirata da un cavallo. Per scoprire un'Irlanda segreta, nascosta dentro ad ammalianti strade di montagna, aldilà di folti boschi e oltre colline di smeraldo. Una vacanza capace di incantare grandi e bambini e regalare libertà, avventura, sogni, amori, esperienze ed emozioni che rimarranno intrecciate per sempre nel cuore e nell'anima di chi la vive.
E ormai lo sapete, quanto questo viaggio ci abbia stregati. Avete vissuto in diretta (qui,su facebook e su instagram)le gioie e il dolore, quello dei saluti, degli arrivederci  sussurrati in un orecchio con la speranza di tornare perchè  il legame che si è creato con Henry è stato forte e  intenso e magico  in un mondo inimmaginabile.
Ma adesso è tempo di passare al lavoro e cominciare un reportage con tutte quelle informazioni pratiche che mi auguro possano essere utili a chi vuole saperne di più su questa vacanza entusiasmante, curiosa e  incredibile. 
PRIMA PARTE

L'ARRIVO
Clismann Horse Caravan si trova nella meravigliosa Contea di Wicklow e più precisamente a Cronybyrne una meravigliosa area verde sulle colline intorno a Rathdrum e a circa un'oretta a sud di Dublino


View Larger Map

Se non disponete di un auto è possibile organizzare il trasporto da e per l'aeroporto, usufruire di un taxi o utilizzare i mezzi pubblici (+taxi)
Una volta arrivati alla base verrete accompagnati alla vostra nuova casa viaggiante e avrete tutto il tempo di prendere confidenza con gli spazi all'interno mentre di fronte a voi i cavalli brucano, si rotolano nell'erba, giocano o si fanno il pedicure.



Pedicure Time!

 IL CARAVAN
Il caravan dispone di un divanetto collocato sulla parte davanti e opposto ad un cucinotto dotato di due fuochi a gas . Seguono due piccoli armadi a tutta altezza utilissimi per riporre vestiti e quant'altro mentre la parte posteriore ospita due comode panche ed  un tavolino del tutto simile a quelli di un camper.


Sia il divanetto che le panche nascondono capienti contenitori dove troverete lenzuola, piumini, sacchi a peli, trapunte, cuscini e coperte per la notte.
Al vostro arrivo vi verrà mostrato come trasformare il caravan per la notte ottenendo due letti matrimoniali o uno doppio e due singoli  a castello (o all'occorrenza per le famiglie con tre figli due matrimoniali e un castello). 
Ovviamente gli spazi notturni occuperanno la quasi totale superficie del caravan perciò non pensate di essere in una spaziosa stanza d'albergo, questo viaggio richiede un certo spirito di avventura e di adattamento.



Come potete vedere nella foto qui sopra troverete anche tre grandi cassetti dove riporre la vostra roba (il quarto a partire dal basso contiene utensili, posate, etc.).
Attenzione, sul caravan non c'è corrente elettrica. 
Troverete due romantiche lampade a gas (la bombola si trova all'esterno sul dietro della carrozza) e in sala mappe prenderete un grande box frigo con ghiaccioli che sta comodamente sotto al lavello. Quest'ultimo non dispone di rubinetto ma per l'acqua potabile avrete una grossa tanica che potete riempire alla fattoria e presso ogni campo dove viaggerete.
Ovviamente non c'è il bagno ma potete usufruire dei servizi (quasi sempre con doccia) presenti al campo e in tutti i luoghi dove vi fermerete a dormire con il vostro caravan.

Una volta preso confidenza con il caravan disfate le valige e  trasferite la vostra roba a bordo. Potete lasciare i bagagli vuoti in un'area apposita in sala mappe.

LA SALA MAPPE
Uno degli affascinanti angoli della sala mappe
Una volta che vi sarete sistemati arriva il momento di incontrare i meravigliosi Alan e Neasa in sala mappe.
La sala mappe è una grande stanza accanto alla fattoria (al momento in costruzione)  dove troverete un angolo giochi per i bambini, librini da colorare, libri di ogni genere, cartine, canne da pesca, un frigorifero, la possibilità di caricare i cellulari, barbecue usa e getta,  palloni, racchette, giochi di società, ombrelli e un'infinità di altri accessori di cui potete usufruire e portare con voi durante il viaggio. 
Questa è anche la sala dove dove si parla di mete e itinerari, dove si risolvono dubbi e si ricevono dettagliate spiegazioni e dove avviene la prima proposta di viaggio che, badate bene, è  un suggerimento poichè sarete sempre liberi di modificare l'itinerario come più vi piace.

Alla fine di questa prima importante chiacchierata riceverete i compiti per casa, una mappa, le prime spiegazioni sul cavallo, etc. e avrete modo di studiare l'itinerario che rivderete insieme nei dettagli l'indomani.
Tenete presente che la prima notte si passa al campo, per cui avrete tutto il tempo per sperimentare gli spazi e prendere confidenza con il caravan.

Dovrete occuparvi voi della cena perciò prima di arrivare a Cronybyrne non dimenticate di fare la spesa almeno per i primi due giorni (la fattoria è isolata sopra una collina con niente  nelle vicinanze). A Rathdrum  si trova un piccolo supermercato o meglio ancora se vi fermate a Wicklow c'è un Tesco ben fornito e aperto fino a tardi. Io vi consiglio di cominciare subito con un barbecue, potete mangiare in caravan o se il tempo è bello sui tavoli di legno del campo.


BBQ

In  ogni campo dove vi fermerete (troverete indicazioni nei comodi e dettagliatissimi fogli che vi darà Neasa)  avrete la possibilità di fare un barbecue perciò non dimenticate  prima di partire, di acquistare i comodi barbecue usa e getta o prenderne uno in sala mappe.

Uno dei fogli relativo alle destinazioni del vostro itinerario con tutte le indicazioni e i riferimenti utili


Irrinunciabile il falò (il primo dei tanti che farete) per festeggiare la prima notte in calesse e cominciare subito a vivere quella che sarà l'atmosfera di tutta la vacanza. 

Storie di fantasmi e leggende irlandesi sono un must delle serate trascorse accanto al fuoco

Tra gli acquisti prepartenza (la lista completa domani) non dimenticate le pastiglie accendifuoco che vi saranno utili nei campi i cui dovrete procurarvi voi la legna che a volte può essere umida.

A LEZIONE
La mattina dopo il vostro arrivo avrete appuntamento con John alle stalle dove, finalmente, conoscerete il vostro cavallo (la scelta avviene in base a precisi criteri, esperienza, composizione del gruppo, etc.).
Una vacanza in caravan non richiede alcuna esperienza precedente con i cavalli ma naturalmente se vi spaventa anche  solo l'idea di accarezzarne uno allora sappiate che questa non è la vacanza per voi.
Il cavallo sarà infatti la vostra guida, il vostro amico  e straordinario compagno di viaggio. Dovrete accudirlo, spazzolarlo, nutrirlo, vestirlo, controllarlo, guidarlo, dargli da bere e amarlo (ma questo è facile) per tutta la durata del viaggio.
On the road
Nella prima parte della lezione vi verrà mostrato come montare i finimenti e  le diverse parti dell'imbracatura (The Harness).
The Harness

I bambini più grandicelli possono (anzi devono!) aiutare. Per loro sarà un'esperienza unica, emozionante e istruttiva che li aiuterà a creare un legame affettivo con il cavallo e sentire il loro contributo come parte fondamentale del viaggio.
Non spaventavi, ci sono diverse cose da ricordare ma potrete provare più volte, fotografare, riprendere (se vi aiuta a ricordare) e avrete inoltre a disposizione un foglio con una dettagliata spiegazione.
Dopo un paio di giorni vi sembrerà tutto semplicissimo.
Imparerete come attaccare il cavallo al caravan, come nutrirlo (oltre a brucare l'erba nei vari campi il cavallo mangia una volta al giorno e deve bere dopo un'ora e mezzo e ancora ogni ora fino all'arrivo al campo dove in genere ha un intero fiume a disposizione) e  i quattro semplici comandi verbali.
Go on: per andare avanti
Go back: per andare indietro (indispensabile per far posizionare l'animale tra i due ferri del calesse)
Easy: per rallentare
uooou: per fermarsi

A questo punto tornerete in sala mappe dove vi verrà mostrata nei dettagli la strada da seguire per il vostro itinerario. Ad ogni colore corrisponderà un determinato giorno e la mappa fatta a mano è davvero precisa, piena di punti di riferimento perciò non preoccupatevi di non trovare la strada.
Ricordate inoltre che anche se sbaglierete percorso sarete molto probabilmente avvertiti dalla gente del luogo ( a noi è successo una volta sola e non solo ci hanno avvertito ma anche aiutato a girare il cavallo per tornare indietro) che ormai dopo anni conosce le strade che devono percorrere i cavalli ( e gli irlandesi, vedrete, sono super friendly!). e potrete sempre chiamare Neasa o Alan che vi raggiungeranno  per venire ad aiutarvi nel caso di un qualunque imprevisto.

PRONTI A PARTIRE
Una volta visti gli ultimi dettagli sarete pronti a partire. Insieme a John porterete il cavallo al vostro caravan insieme al cibo, alle spazzole e i ferri per gli zoccoli e tutto il necessario che disporrete negli appositi scomparti e ganci sul retro del caravan.
Lo attaccherete e comincerete insieme a lui il vostro viaggio incontro alla prima destinazione.
Vi verrà mostrato come tenere le redini e condurre il cavallo e guiderete insieme a John per i prima venti minuti circa. 
A questo punto lui vi saluterà e sarete solo voi, pronti per vivere una delle più belle esperienze della vostra vita...


Campo di Glenmalure

Henry ogni volta che arriva in un nuovo campo

Greenan's Maze

Campo di Glenmalure
Sentiero delle libellule a Greenan

Upper Lake, Glendalough

Sito monastico di Glendalough e labirinto celtico a Greenan Farm
Questa prima parte termina qui.
Domani  vedremo come funziona e si svolge il viaggio, quali le soste e la lunghezza dei percorsi,e come  fare a prenotare. Parleremo infine dei costi, faremo una lista di libri da leggere attorno al fuoco e un elenco delle cose indispensabili da portare oltre a tutto ciò che potrà esservi utile  per cominciare un emozionante viaggio in Irlanda a bordo di queste affascinanti e coloratissime carovane di legno.

13 commenti:

  1. Non ho davvero parole.. non posso viaggiare nemmeno quest'anno e sono molto triste. Ma questi tuoi resoconti davvero mi mancavano, in un periodo in cui sono proprio latitante. Sogno, non sai quanto sogno.. ed Henry è davvero delizioso. Grazie tesoro. E' tutto meraviglioso, come sempre! Leggerti è un momento tutto da assaporare. Tvb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely cara ma che bella sorpresa che mi hai fatto! <3 <3

      Elimina
  2. Non vedevo l'ora di leggere questo meraviglioso viaggio.
    Grazie, sei sempre così "inspiring"
    :-)

    RispondiElimina
  3. anche iooooooo!!! che meraviglia!!! Lo farei subito!!! Attendiamo con ansia tutti i dettagli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima sono sicura che lo adoreresti! <3 <3 <3

      Elimina
  4. Che meraviglia...dico solo questo!!!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì lo è stata, davvero una meraviglia!

      Elimina
  5. Ommamma che bello!!!! Il cavallo poi... Animale straordinario...
    Un abbraccio a voi fortunelli!
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente, animali straordinario... <3

      Elimina
  6. Ma che bella avventura deve essere stata. Io ammetto che non so se riuscirei a fare un viaggio del genere, però mai dire mai. Ma i posti e il cavallo. Tutto davvero incantevole
    ELena

    RispondiElimina
  7. Davvero un viaggio avventuroso e unico! bellissimo! credo sia uno di quei viaggi che ti arricchiscono non il doppio ma il triplo, il quadruplo!
    e comunque bravissimi perchè un'avventura del genere non è davvero per tutti!

    baci!!!!

    RispondiElimina
  8. Quando non sai cosa scegliere... compra il meglio e non te ne pentirai. Scopri racchette da spiaggia aqua. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ3MDMxNjY3NSwwMTAwMDAxMixyYWNjaGV0dGUtZGEtc3BpYWdnaWEtYXF1YS03OTU5Lmh0bWwsMjAxNjA5MDEsb2s=

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin